Salta al contenuto
Rss




Associazione Amici del Bosco A.I.B - Logo Nasce nel 1980 la squadra antincendio boschivo (A.I.B.) di Bellinzago Novarese, grazie a corsi formativi organizzati dall'Ente Parco Naturale del Ticino in collaborazione con Vigili del Fuoco, Corpo Forestale dello Stato e Croce Rossa Italiana. Un gruppo di pionieri che, animato da un sentito impegno nel sociale e da un profondo rispetto della natura, ha saputo negli anni crescere professionalmente con una determinazione ed una passione encomiabili. Nel 1993 la svolta: il gruppo AIB, sempre meglio organizzato e coeso, costituisce l'associazione culturale ed ambientale "Amici del Bosco" - ONLUS.


Queste, in breve, le finalità:

  • tutela del patrimonio ambientale attraverso interventi di prevenzione ed estinzione degli incendi boschivi;
  • promozione di attività sia di ricerca scientifica - in collaborazione con numerosi Enti (tra i quali si annoverano l'Ente Parco Naturale della Valle del Ticino e l'Istituto Professionale Statale per l'Agricoltura e l'Ambiente "E. e G. Cavallini") - sia didattiche finalizzate alla diffusione della conoscenza ambientale;
  • sensibilizzazione ambientale dell'opinione pubblica e delle autorità competenti;
  • attuazione di iniziative di rimboschimento, di pulizia delle campagne, di reintroduzione di specie localmente estinte o in via di estinzione, di salvaguardia delle rive e dei luoghi umidi, di recupero di aree degradate, di mantenimento dei sentieri, di centri di fruizione e didattici...;
  • promozione di azioni di tutela della fauna e della flora attraverso l'osservazione, il censimento, la vigilanza, le segnalazioni alle autorità competenti e anche mediante interventi finalizzati;
  • informazione, stimolo, proposta verso gli enti di riferimento (parco, enti locali, regione), promuovere collegamenti e collaborazioni con altre associazioni e istituzioni operanti;
  • elaborazione progetti volti a realizzare le suddette finalità e proporli a enti, associazioni e privati per l'approvazione e il finanziamento.


Le attività generalmente svolte dall'associazione sono le seguenti:


Antincendio Boschivo - A.I.B.

L'Associazione annualmente riserva numerose ore di lavoro ad interventi di prevenzione degli incendi boschivi (attraverso pulizie dei boschi, campagne di educazione nelle scuole inferiori, ecc.) ed al pattugliamento di aree considerate a rischio.
Malgrado ciò, le mutevoli condizioni climatiche ed il dolo, possono dar luogo ad incendi boschivi; in questi casi, la squadra, grazie al numero telefonico di emergenza ed ai turni giornalieri di reperibilità, si reca tempestivamente sul luogo e nel caso contatta le squadre operative dei territori limitrofi.
La zona di competenza è denominata "area di base 931" secondo il piano regionale antincendio. Le ore lavorate nel 2002, aggiornate ad ottobre, risultano 353.


Protezione Civile

A partire dall'anno 2001 l'Associazione, su proposta dell'amministrazione comunale di Bellinzago Novarese, esercita il ruolo di Squadra Comunale di Protezione Civile.
L'impegno di grande responsabilità preso, comporta un costante obbligo alla formazione (know-how ed operatività), alla disponibilità (con turni di reperibilità 24h su 24h) che la squadra, già forgiata dalla ventennale esperienza, garantisce con serietà.
Le attività tipo, derivanti dal suddetto impegno, ma svolte anche nei precedenti anni, sono: disinfestazioni da imenotteri (nello specifico vespe e calabroni); interventi a 360° nel caso di alluvioni, trombe d'aria ed altri eventi disastrosi di origine naturale (bonifica di seminterrati e cantine, messa in sicurezza di abitazioni e viabilità, evacuazioni di persone ed animali, servizi di ristoro, ecc.); prevenzione attraverso annuale pulizia dell'alveo di corsi d'acqua a rischio esondazione; esercitazioni annuali; ricerca di persone scomparse; ecc.
La zona di competenza coincide con il territorio comunale, ma è ovviamente flessibile in relazione alle necessità dei comuni limitrofi.
Le ore lavorate nel 2002, aggiornate ad ottobre, risultano 812.


Area di reintegro ambientale "Le Ginestre"

Grazie ad un piano di sistemazione ambientale -concordato tra l'Ente Parco e la ditta Valle Ticino s.r.l.- e grazie al lavoro dei volontari dell'Associazione Amici del Bosco, che l'ha ottenuta in gestione, una cava di ghiaia dei primi anni settanta è stata restituita alla natura. La sinergia di questi soggetti ha permesso la creazione di un itinerario ad anello, indicato per visite guidate e studi ambientali, fra boschi di pioppi e salici, ciliegi tardivi, ontani ed anche alcuni gelsi.
Il percorso abbraccia un lago, originato in parte dall'attività di cava e successivamente rimodellato durante la fase di riambientazione, che ospita numerose qualità di pesci -tra cui carpe, lucci, cavedani- oltre che stormi di germani reali, cormorani ed una famiglia di nutrie.
Lungo il sentiero ci accoglie un arcobaleno di colori, che secondo la stagione ha le tinte e i profumi delle ginestre, del ranuncolo acquatico, dell'iris giallo e della polmonaria, del garofano di Seguièr e perfino della digitale gialla piccola, fiore raro del Ticino. La sponda ovest del laghetto è una zona di reintegro ambientale integrale; qui, infatti, il biotopo tipico del Parco del Ticino è libero di svilupparsi senza intrusioni da parte dell'uomo.
All'interno dell'area è poi possibile incontrare i resti delle antiche popolazioni, legate alla civiltà di Golasecca.
Progetti futuri prevedono l'introduzione nell'area della testuggine palustre "Emys" che allevata nel centro sperimentale del Parco del Ticino e gradualmente riabituata alla vita selvatica dello stagno, all'età di quattro anni viene liberata nelle lanche, suo ambiente originario.
L'area si può visitare gratuitamente solo con l'accompagnamento di una guida, su prenotazione contattando il Parco del Ticino (tel. 0321 517706) oppure l'Associazione Amici del Bosco di Bellinzago Novarese (tel. 0321 927743).
Dopo l'inaugurazione, avvenuta lo scorso 28 aprile, l'area rimarrà aperta al pubblico ogni ultima domenica del mese fino a settembre compreso.
Vi invitiamo a visitare questo eden di verdi, contemplativi silenzi per sfuggire alla caotica quotidianità della vita odierna e riscoprire la vostra identità con la natura. Quest'oasi ecologica rappresenta quanto l'uomo possa fare con amore e impegno per riparare la natura dei tanti torti subiti in questi secoli. Le ore lavorate nel 2002, aggiornate ad ottobre, risultano 1189.


Collaborazione a manifestazioni pubbliche

Manifestazioni pubbliche
Sono numerose e varie (giornate di pulizia dei boschi, raccolte di fondi per enti non profit e/o categorie sociali disagiate, gare ciclistiche e podistiche, ecc.) le manifestazioni cui i volontari dell'Associazione contribuiscono operativamente. Le ore lavorate nel 2002, aggiornate ad ottobre, risultano 1339,5.

Varie
I volontari si dedicano attivamente a molte altre attività, quali: la manutenzione dei mezzi e delle strutture in dotazione, le collaborazioni con altri enti, le riunioni a livello locale/provinciale/regionale. Le ore lavorate nel 2002, aggiornate ad ottobre, risultano 1415,5.





Inizio Pagina Comune di BELLINZAGO NOVARESE (NO) - Sito Ufficiale
Via Matteotti n.34 - 28043 BELLINZAGO NOVARESE (NO) - Italy
Tel. (+39)0321.924710 - Fax (+39)0321.924755
Codice Fiscale: 00190090035 - Partita IVA: 00190090035
EMail: municipio@comune.bellinzago.no.it
Posta Elettronica Certificata: municipio@pec.comune.bellinzago.no.it
Web: http://www.comune.bellinzago.no.it


|